Mourinho boccia il tedesco dopo il Barcellona e lo mette sul mercato: i bianconeri pronti a sfidare il Liverpool

Mesut Ozil

Testa a testa Juventus-Liverpool per il tedesco Mesut Ozil. E’ lo spagnolo Nuevo Futbol a riportare la notizia, riproposta dopo la sostituzione subita da Ozil nella gara del Real contro il Siviglia e la sua scialba prestazione contro il Barcellona.

Dopo uno splendido anno d’esordio con i blancos, Ozil sembra essere scavalcato da Callejon nelle gerarchie di Jose Mourinho e i bianconeri, visto lo spiraglio, hanno cominciato a sondare il terreno.

Ora Ozil dovrà decidere se rischiare parecchie panchina con la camiseta blanca o cambiare aria, a pochi mesi dall’europeo che vede la Germania tra le favorite.

La Juve conta di monetizzare già a gennaio dalla cessione di Milos Krasic, vicino al Manchester United e recuperare parte dei 20 milioni necessari per arrivare al giovane ma già esperto centrocampista tedesco. Mourinho glissa sulle voci, ma a breve si saprà la verità sul destino di Ozil.

In Italia, per la “banda” di Conte c’è la sfida con il Milan, che sembra avere ancora qualcosa in più. E allora alla Juventus si deve pensare a colmare il gap in fatto di tecnica e fantasia. Girando per l’Europa, il pezzo da novanta potenzialmente trattabile è il trequartista del Real Madrid in rotta con Mou. Il tedesco ha “steccato” nel Clasico e lo Special One non lo vede pià titolare.

Ma, in definitiva, come può la Juventus strappare Ozil alla Liga? Semplice, con i soldi derivanti, come detto, dall’addio di Krasic e magari riuscendo nella titanica impresa di sbolognare le zavorre Toni, Iaquinta e Amauri. Se Marotta riuscisse nel miracolo, ecco che l’asso della Germania di Loew sarebbe alla portata.

Anche perché, non va dimenticato, il Real lo acquistò per 14 milioni di euro e già a 20 milioni realizerebbe una buona plus valenza. A Torino si sogna il gran colpo, perché nel nuovo 4-3-3 di Conte Ozil ci starebbe alla perfezione e darebbe quel tocco di fantasia che manca alla Vecchia Signora.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8NYSXIrItbo[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti