I nerazzurri rimandano indietro l’argentino, deludente nella prima parte della stagione: Moratti chiama Lotito

Mauro Zarate

L’inter prepara la seconda parte della stagione per cercare la rimonta in zona Champions. E Ranieri vuole disfarsi di alcuni giocatori che non lo hanno convinto. Ed ecco che sono pronte le prime mosse

Per esempio, in casa nerazzurra si pensa di restituire subito alla Lazio Mauro Zarate. Risparmiare così ingaggio e possibile riscatto. A Roma le sue vedove sono ancora tante, specie dopo che Cissè è finito in panchina.

Non che Zarate abbia molte colpe. Il suo rendimento è stato altalenante e lo spazio concessogli non così largo. Ma se Ranieri tiene in panchina un giocatore valutato, tra prestito ed eventuale riscatto, 17,5 milioni di euro, tanto vale cederlo e cambiare rotta.

Perché con quei soldi si può prendere di meglio. E anche perché all’Inter urgono i gol. O si crede che Nagatomo e Ranocchia possano segnare in eterno?

Massimo Moratti chiamerà Claudio Lotito, che un pensierino a riprendere Zarate lo sta già facendo, anche per provare a capitalizzare nuovamente un investimento che si sta deprezzando in maniera inesorabile. Il problema è che Reja non vuole saperne di riavere in squadra l’attaccante argentino.

© Riproduzione Riservata

Commenti