Tra pochi giorni, per chi ne ha diritto, arriverà: ma le tante famiglie non avranno più alcun potere d’acquisto

tredicesima senza potere d'acquisto

Le tredicesime del 2011, mai come stavolta, saranno più leggere a causa della perdita del potere di acquisto.

Rispetto al 2010, la tredicesima mensilità verrà corrisposta per un importo reale minore di circa 10 euro per gli operai, 12 euro per gli impiegati, 25 euro per i dirigenti, a causa degli aumenti contrattuali 2011, cresciuti meno dell’inflazione.

In parole più concrete, siccome il costo della vita sta crescendo più dell’incremento medio degli stipendi, la remunerazione mensile dei dipendenti viene erosa in termini di capacità di acquisto di beni e di servizi.

Un operaio specializzato (remunerazione annua lorda di 20 mila euro) avrà una tredicesima netta di 1.197 euro, 21 euro in più rispetto a quanto percepito nel 2010, ma 10 euro in meno se si considera l’andamento “reale” del pagamento di dicembre (valutato l’andamento dell’inflazione e quello degli aumenti contrattuali, con la prima superiore di 0,8 punti percentuale dei secondi).

Per quanto invece concerne gli impiegati (con retribuzione lorda annua di circa 24.700 euro), la tredicesima sarà di 1.361 euro netti, 23 euro nominali in più del 2010, ma 12 euro in meno in termini reali. Nelle ipotesi dei dirigenti (con retribuzione lorda annua di circa 48.500 euro), la tredicesima sarà di 2.496 euro netti, 38 euro nominali in più del 2010, ma 25 euro “reali” in meno dello scorso anno.

Una tendenza che sembra poter produrre un calo del potere di acquisto di circa 800 milioni di euro a livello di sistema Paese, per una contrazione in termini relativi pari a 2,2 punti percentuali su base annua. Una diminuzione che non è sfuggita ad Adusbef e Federconsumatori, che hanno fatto appello al Governo affinchè assuma le opportune iniziative.

Dopo un anno durissimo di rincari che hanno falcidiato i redditi delle famiglie costrette a indebitarsi per sopravvivere, insomma, ora resterà davvero poco per festeggiare. Anche il Natale sarà durissimo sul fronte dei consumi, destinati a calare in modo vertigonoso.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=pTkwPr8zCYg&list=UUTNSq704w_ZpD6fbwZ0uYKA&index=4&feature=plcp[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti