L’argentino si riavvicina ai rossoneri: il suo agente lo spinge verso Milano. La volontà dell’Apache decisiva

Carlos Tevez

Carlitos Tevez si riavvicina al Milan, grazie al lavoro del suo agente Kia Joorabchian. Lunedì era uscita la smentita relativa all’accordo già raggiunto tra il Manchester City e il Psg per il trasferimento di Carlitos Tevez nella capitale francese. Una smentita portata avanti addirittura dall’autorevole Bbc.

Il giocatore vuole il Milan e i rossoneri restano alla finestra. L’agente di Tevez, Kia Joorbachian, ieri era a Londra per assistere a Chelsea-Manchester City. Nell’occasione, parlato con i dirigenti del City per cercare di sbloccare l’affare.

L’Apache, insomma, non è stato dimenticato nemmeno per un istante e Galliani resta in attesa di buone nuove sul fronte Tevez, che si gode la vacanza intanto sotto il sole d’Argentina. “So che stamattina c’era un incontro tra Kia (Joorabchian) e il City ma non so ancora quale sia stato l’esito – commenta il numero 2 rossonero -. Noi aspetteremo, a meno che non firmi con qualche altra società, fino all’ultima ora, all’ultimo minuto, all’ultimo secondo del 31 gennaio alle 19”. A confermare, come è già successo nel recente passato, che il Milan è pronto a realizzare il grande colpo sul filo di lana.

In ogni caso rimane il piano B: vale a dire Maxi Lopez: “il Catania sa qual è la situazione, i rapporti con Pulvirenti e Lo Monaco sono ottimali, sanno che aspettiamo gli eventi” aggiunge, gettando acqua sul fuoco a proposito dello sfogo di Taiwo, che minaccia di andare via a gennaio se continuerà a trovare poco spazio: “Non mi arrabbio mai con i giocatori che si lamentano perché non giocano, è normale che chi gioca meno è scontento”.

© Riproduzione Riservata

Commenti