Alberto Maccari sarà il nuovo direttore del Tg1. Voto a maggioranza del cda Rai per il sostituto ad interim

Augusto Minzolini

Augusto Minzolini non è più il direttore del Tg1. Al suo posto Alberto Maccari. Il cda della Rai ha rimosso dall’incarico Minzolini su proposta del direttore generale Lorenza Lei formulata in base a quanto previsto dalla legge n. 97 del marzo 2001 relativa a dipendenti di aziende non solo di pubblica amministrazione ma anche a prevalente partecipazione pubblica nel momento in cui sullo stesso soggetto pende un giudizio della magistratura penale.

A favore della rimozione di Minzolini hanno votato quattro consiglieri, mentre quattro hanno votato contro e uno si è astenuto. La proposta è passata perchè in caso di parità il voto del presidente vale doppio, e in questo caso Paolo Garimberti ha votato a favore della rimozione, come del resto aveva preannunciato nei giorni scorsi.

Adesso toccherà al direttore generale proporre a Minzolini un nuovo incarico, di peso equivalente a quello da cui è stato rimosso. Con ogni probabilità gli sarà proposta una destinazione all’estero, in un ufficio di corrispondenza di primissimo piano. Fermo restando che lo stesso Minzolini non decida di ricorrere al magistrato del lavoro per il reintegro qualora ritenesse inadeguato il nuovo incarico.

Lo scontro in cda è stato tutto sulla interpretazione dell’articolo 3 della legge 97/2001, che secondo i legali consultati dalla Rai equiparano il lavoro privato al pubblico impiego e la legge è pertanto applicabile anche all’azienda di viale Mazzini non in quanto essa appartenente alla pubblica amministrazione ma perchè caratterizzata da prevalente partecipazione pubblica. Al contrario, i consiglieri che hanno votato per il no alla rimozione ritengono non applicabile alla Rai questa legge.

Il nuovo direttore del Tg1 è Alberto Maccari. Fino ad oggi direttore della TgR, sarà a capo della testata ammiraglia fino e non oltre il 31 gennaio: matura infatti da qui a poche settimane il diritto alla pensione e per tutto il mese di gennaio potrà quindi continuare a lavorare. A favore di Maccari hanno votato – a quanto apprende l’Agi – il presidente Paolo Garimberti e i consiglieri Giovanna Bianchi Clerici, Guglielmo Rositani, Antonio Verro e Alessio Gorla, quindi con il presidente quattro della maggioranza; contrari invece Angelo Maria Petroni (anche lui componente della maggioranza) e i consiglieri di minoranza Rodolfo De Laurentiis (Udc) e Nino Rizzo Nervo (Pd), mentre si è astenuto Giorgio van Straten (Pd).

La proposta di nomina di Alberto Maccari è stata formulata dal direttore generale della Rai Lorenza Lei, con l’indicazione precisa che si sarebbe trattato di un incarico a termine, con scadenza molto ravvicinata. Una proposta passata e che ha visto quindi premiata la linea del direttore generale, compresa anche la parte relativa alla rimozione di Minzolini in quanto legata a quello che prevede l’articolo 3 della legge 97/2001 per i dipendenti sui quali grava un giudizio della magistratura penale, applicando anche alla Rai in quanto società di capitale a prevalente partecipazione pubblica, quanto quella legge preveda per la pubblica amministrazione e gli Enti pubblici.

© Riproduzione Riservata

Commenti