Marcegaglia è delusa. La presidente di Confindustria: “risposte dell’Europa non sono quelle che aspettavamo”

Emma Marcegaglia

La situazione dell’Italia non è buona, anzi sta peggiorando perché i mercati hanno reagito male alle decisioni prese in sede europea. Questa l’indicazione arrivata dalla presidente di Confindustria Emma Marcegaglia che a margine di un convegno ha ribadito la necessità di fare presto con la manovra lasciando invariati i saldi.

“Per l’Italia – ha detto la Marcegaglia – la situazione non è buona anzi sta peggiorando perché dall’Europa non sono arrivate le risposte positive che aspettavamo”.

Secondo la Marcegaglia il punto “è che stiamo entrando in una fase di recessione. Dobbiamo cercare di evitare che non ci siano più investimenti e che le imprese non riescano più a mantenere occupazione. Il punto è cercare di sostenere l’economia che sta entrando in una fase di recessione”.

Da qui la necessità di mettere “sotto controllo la spesa pubblica nei prossimi anni in maniera strutturale” e dunque “no ad entrate una tantum”, risponde la Marcegaglia a chi le chiede come veda l’ipotesi di un’ulteriore tassazione sui capitali scudati.

© Riproduzione Riservata

Commenti