La squadra di Reja vince 3-2 a Lecce. Decide anche stavolta Klose: il bomber tedesco sigla una doppietta

Miroslav Klose

Klose sbanca Lecce. Grazie alla fantastica doppietta del tedesco, che non segnava da 41 giorni, la Lazio vince 3-2 al Via del Mare e si lancia all’inseguimento della Juve capolista.

L’effetto Cosmi è durato fino al 42′ della ripresa, quando un bellissimo colpo di testa dell’attaccante ha messo in ginocchio i giallorossi (in gol con Di Michele e Ferrario). La Lazio, che perde Marchetti per noie muscolari, allunga l’imbattibilità in trasferta (5 vittorie e 2 pareggi) e incassa la seconda vittoria consecutiva.

Reja conferma il trio d’attacco schierato contro il Novara: Hernanes è alle spalle di Klose e Rocchi, con Cisse inizialmente in partita. E’ il Lecce, però, a partire forte. Al 12′ Di Michele scatta sul filo del fuorigioco, entra in area e viene atterrato da Marchetti. Russo assegna il rigore e ammonisce il portiere. Lo stesso attaccante si presenta sul dischetto e spiazza il numero uno biancoceleste interrompendo dopo 439′ l’imbattibilità esterna della porta laziale.

Il Lecce continua ad attaccare e va vicino al raddoppio con Muriel e ancora Di Michele. Dopo qualche minuto di sbandamento, la Lazio si ricompatta e trova il pareggio. Al 27′ calcio d’angolo dalla destra, colpo di testa di Diakitè e scivolata vincente di Klose. Nel finale di tempo si rivede il Lecce con Muriel, che sbaglia una facile occasione davanti a Marchetti.

In avvio di ripresa Reja fa due cambi: dentro Cisse e Cana, fuori Rocchi e Biava. Proprio l’albanese al 2′ parte da centrocampo, triangola con Klose e supera Benassi con un diagonale rasoterra. La Lazio sembra padrona del campo ma il Lecce non si arrende e al 14′ trova il 2-2: mischia in area biancoceleste, Muriel mette la palla al centro per Ferrario che di testa batte Marchetti.

Il portiere poco dopo è costretto a lasciare il campo per un infortunio muscolare: al suo posto entra Carrizo. La gara perde d’intensità con il passare dei minuti. Al 38′ è Di Michele a fallire il 3-2 con un tocco morbido che si perde oltre la traversa. Sembra ormai finita, ma al 42′ Klose si inventa di testa un gol capolavoro che lancia la Lazio al secondo posto.

Nell’altro anticipo tre punti importantissimi per il Genoa. I rossoblu vincono 2-0 sul campo del Siena. Dopo uno primo tempo privo di emozioni, la partita offre il meglio nella ripresa. Al minuto 57 il vantaggio del Grifone con Marco Rossi, che sfrutta una brutta uscita del portiere Brkic. I bianconeri reagiscono, ma Destro colpisce la traversa (68′). Nel recupero il gol di Palacio in contropiede.

© Riproduzione Riservata

Commenti