Champions: i francesi vincono 7-1 in casa della Dinamo: la telecamera sorprende Vida che fa l’occhiolino a Gomis

Vida fa l'occhiolino a Gomis

Una partita che ha dell’incredibile ma soprattutto del vergognoso. Non ha precedenti, almeno in Champions League, quanto è successo nel turno conclusivo del gruppo D del Real Madrid di José Mourinho.

Il Lione, infatti, ottiene una qualificazione impensabile alla vigilia, riuscendo a ribaltare la differenza reti sull’Ajax con un incredibile 1-7 in casa della Dinamo Zagabria.

I francesi, costretti a rimontare un -4 di differenza reti globale (l’Ajax era a +3) e andati sotto nel punteggio con gol di Kovacic, si abbattono a valanga nella ripresa sui croati, ma alcuni episodi lasciano ben più di un dubbio.

Innanzitutto due gol dei Gones appaiono in netto fuorigioco, ma poi, in occasione del gol dell’1-5, le telecamere pizzicano un difensore della Dinamo Zagabria, Domagoj Vida, fare compiaciuto l’occhietto a Gomis del Lione mentre recupera la palla.

All’Ajax, invece, l’arbitro Manuel De Sousa ha annullato due reti regolarissime. Frank De Boer, allenatore degli olandesi, dopo la partita era su tutte le furie: “L’arbitro ha concesso al Real il primo gol segnato in probabile fuorigioco e a noi ne ha annullati due regolarissimi: uno scenario che non avremmo immaginato neppure nei nostri incubi”.

In Francia è intervenuta l’Authority dei giochi on line, che ha annunciato che sono in corso verifiche sull’1-7. Da Zagabria è arrivato, invece, l’esonero di Krunoslav Jurcic, l’allenatore della Dinamo.

Da notare, comunque, che in sei partite di Champions i croati hanno segnato 3 gol e ne hanno subiti 22.

L’Uefa, per ora, non parla. Ma dopo Dinamo Zagabria-Lione, e senza dimenticare Manchester City-Bayern Monaco (con un altro probabile “biscotto” per favorire gli inglesi) il sostenitore del fair play è atteso al varco.

Si è visto un qualcosa di imbarazzante per la credibilità del calcio europeo, una concomitanza di fatti vergognosi sui quali a questo punto la Uefa dovrà prendere provvedimenti.

© Riproduzione Riservata

Commenti