L’Inps: “a 59 anni è troppo presto per lasciare il lavoro”. I sindacati contro il muro dei “43” e avvertono Monti

Mario Monti

La crescita dell’età di uscita dei pensionati per anzianità è ancora “troppo lenta” lo afferma il presidente dell’Inps Antonio Mastrapasqua commentando i dati dell’istituto di previdenza.

Mastrapasqua ha sottolineato come siamo ancora lontani dalla media di pensionamento europea. I due terzi dei pensionati per anzianità nel 2010 sono usciti già con 40 anni di contributi ma l’età media delle persone che hanno lasciato il lavoro è di soli 58,7 anni.

L’età media dei pensionati Inps per anzianità nei primi 10 mesi del 2011 è di 58,7 anni in lievissimo aumento sui 58,6 anni del 2010. L’età media di uscita nel complesso (vecchiaia e anzianità) è stata di 60,2 anni, in calo rispetto ai 60,4 anni del 2010. I due terzi dei pensionati per anzianità sono usciti con 40 anni di contributi. Coloro che sono usciti con la pensione di anzianità indipendentemente dall’età anagrafica sono stati 116.013 sui 174.426 pensionati per anzianità dell’anno.

Al Nord si concentra il maggior numero di pensioni di anzianità con 40 anni (74.031). Al Centro sono 20.610 e al Sud 21.372.

«È molto grave che non ci sia alcun confronto» sugli interventi che il Governo intende approvare in materia di pensioni, perché il confronto «serve a trovare soluzioni eque». Lo afferma il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni che, intervenendo a La Telefonata su Canale 5 lancia un appello a Monti: il preidente del Consiglio, dice, «farebbe bene a convocare le parti sociali e non si faccia convincere da chi non ci vuole convocare”.

“A noi – ha aggiunto il leader della Cisl – interessa trovare delle soluzioni ed è molto strano che si arrivi a una soluzione così delicata senza consultare nessuno». Sui contenuti della manovra sulle pensioni il leader della Cisl ha puntualizzato che non sembra esserci dibattito «sulla possibilità di far fuori i privilegi nella previdenza», in particolare per quelle «850mila persone in regime speciale che non sono mai state toccate».

Per i sindacati 43 anni di lavoro prima di poter andare in pensione sono tanti, troppi. E su questo gli italiani, una volta tanto, sembrano essere d’accordo.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xmoakt_ballaro-gli-interventi-di-monti-sulle-pensioni-29-11-11_news[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti