Lo Special One ha chiesto la stella del Santos per la sua seconda “era” nerazzurra. E Moratti prepara il colpo

Neymar

C’è Josè Mourinho dietro la clamorosa trattativa che potrebbe portare Neymar all’Inter.

Lo Special One voleva ad inizio stagione il giovane brasiliano al Real Madrid ma le due società non si sono messe d’accordo sul costo del cartellino.

Ora il tecnico portoghese è vicino al ritorno in nerazzurro e per la sua seconda era all’Inter ha chiesto uno svecchiamento abbastanza sostanzioso della rosa. Con Massimo Moratti c’è intesa sulla strategia finalizzata ad allestire una squadra giovane e forte. Per questo il grande sogno, anzi il vero obiettivo, di Mourinho e del patron interista è il 19enne attaccante del Santos, destinato a diventare il numero uno del calcio mondiale.  

Domenica scorsa Marco Tronchetti Provera è andato in Brasile per incontrare Ronaldo, agente del giocatore. Nel loro colloquio ad Interlagos hanno sondato i termini di un affare che costerebbe circa 50 milioni complessivi.

L’operazione vedrebbe, come anticipato, nelle scorse ore l’intervento della “Pirelli” e l’apporto anche della Nike, che in questi giorni è diventato il nuovo sponsor tecnico del Santos e che vorrebbe fare di Neymar uno dei propri uomini immagine nel mondo, insieme ad altri fuoriclasse già consacrati.

Tante le similitudini, insomma, con la trattativa che a suo tempo portò il fenomeno Ronaldo in nerazzurro.

Nei prossimi giorni Mourinho chiamerà Neymar per ribadire al bomber brasiliano la sua stima e la volontà di allenarlo. Non avverrà al Real ma è possibile che ciò si realizzi in Italia, all’Inter. Sarà anche l’occasione per dire al giocatore che a dicembre il Real tiferà, ovviamente, per il Santos nelle finali del Mondiale per Club, contro il Barcellona di Messi. Il pressing di Mou potrebbe risultare decisivo per convincere Neymar a dire “sì” all’Inter.

Nella nuova Inter non ci saranno più i vari Lucio, Cambiasso, Cordoba, Thiago Motta e Stankovic. Ancora incerta la situazione di Milito, sul quale Mourinho vorrebbe valutarne le condizioni e la possibilità di rigenerarlo. Resteranno, invece, Samuel e Maicon.

L’attuale tecnico del Real avrebbe già inserito nella lista dei confermati  Ranocchia, Pazzini, Alvarez, Coutinho, Obi.

Gennaio sarà il mese decisivo per capire se l’assalto a Neymar potrà davvero andare a buon fine. E gennaio è anche il mese in cui Moratti e Mourinho si sono dati appuntamento per decidere in via definitiva se tornare insieme. Ed è questa la notizia che più interessa al popolo nerazzurro.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=gRCUxPHK6Qc[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti