Totò sblocca, Isla chiude: nell’anticipo l’Udinese batte i giallorossi 2-0 e si riporta al comando del campionato

Totò Di Natale

Il solito immenso Di Natale affonda la Roma. Nell’anticipo della tredicesima giornata, l’Udinese batte 2-0 i giallorossi allo stadio Friuli.

A sbloccare il match è un gran gol di Totò Di Natale all’80’. Il centravanti sale a nove gol e raggiunge Denis in testa alla classifica dei cannonieri. I giallorossi, poi, nel tentativo di pareggiare si gettano in avanti e in contropiede subiscono il raddoppio di Isla.

La gara comincia con dieci minuti di ritardo per via di una verifica sulla stabilità delle porte. Luis Enrique cambia ancora. Taddei si sposta sulla fascia destra, con Josè Angel che ritorna sulla sinistra. Si rivede dal primo minuto Juan, in coppia con Kjaer. A centrocampo c’è Greco. In avanti Pjanic dietro a Lamela e Osvaldo. Guidolin si affida alla coppia d’attacco Di Natale-Abdi.

La partita inizia subito a ritmi altissimi. L’Udinese pressa tantissimo, impedendo alla Roma il suo classico possesso palla. In un paio di occasioni si rende anche pericolosa, ma Kjaer è attento dietro. Al 17′ i friulani sono costretti al primo cambio: fuori Domizzi, infortunato, dentro Ferronetti. Le due squadre si affrontano soprattutto a centrocampo. Pochi i tiri verso la porta, almeno fino al 42′ quando Gago prova a beffare Handanovic con un destro a giro da fuori area: palla fuori di poco. La risposta friulana subito dopo: Isla crossa e Di Natale a pochi metri dalla porta cicca il tiro, con Armero pronto ad una facile deviazione dietro di lui. In contropiede la Roma va al tiro con Pjanic che entra in area sulla sinistra, ma il suo diagonale è fiacco e impreciso.

Il primo brivido della ripresa porta la firma di Juan: su calcio d’angolo sfiora la rete di testa al 3′. Dopo due minuti Lamela ha la palla del vantaggio sul sinistro, ma il suo tiro debole, a tu per tu con Handanovic, viene deviato da un difensore. Osvaldo (uno dei migliori) ci prova al 15′. Dribbling in area e tiro immediato: palla sopra la traversa. L’Udinese va vicinissima al gol con una mischia furibonda sugli sviluppi di un corner: fenomenale Stekelenburg che di piede salva la porta. Guidolin si gioca la carta Fabbrini al posto di Abdi. Luis Enrique risponde al 28′: Gago in panchina, dentro Bojan.

Al 35′ arriva il gol dell’Udinese: Pinzi lancia in profondità Di Natale che brucia Kjaer e solo davanti a Stekelenburg non sbaglia. Il difensore della Roma nell’occasione si fa anche male (problema ai flessori): al suo posto entra Cassetti. Luis Enrique mette dentro anche Perrotta e richiama in panchina uno spento Greco.

L’Udinese concede il bis in contropiede: Armero va via in solitudine sulla sinistra, tocco dentro per Isla che deve solo appoggiare in porta. Inutili gli assalti finali dei giallorossi: finisce 2-0.

© Riproduzione Riservata

Commenti