Il dg Braida tornerà dal Brasile col centrocampista del Corinthians: costerà 3 milioni a gennaio più 7 a giugno

Paulinho

Continua la missione brasiliana di Ariedo Braida alla ricerca di rinforzi per il mercato di gennaio e il primo colpo dovrebbe esser Paulinho.

E’ una trattativa che vi avevamo anticipato già il 22 ottobre scorso e adesso arrivano le conferme.

Da tempo sono stati instauati i primi contatti con il Corinthians. Il dg rossonero ha passato le recenti ore nella sede della “Pào de Acucar”, società alimentare che detiene il 45% del cartellino del giocatore. Obiettivo dei milanesi è quello di avere il giocatore in prestito, ma il Corinthians vorrebbe cederlo a titolo definitivo.

Il Milan guarda avanti, nonostante Gattuso sia tornato ad allenarsi svolgendo anche due partitelle; il recupero del centrocampista calabrese è comunque ancora incerto e di qui l’esigenza di acquistare un nuovo centrocampista e il conseguente pressing rossonero su Paulinho per il quale la trattativa sarebbe ormai prossima alla felice conclusione.

Paulinho è al 90% gestito da aziende private, cosa che non permette al Corinthians di avere molta voce in capitolo su una sua eventuale cessione. I proprietari, due aziende che detengono il 45% a testa del cartellino, potrebbero a breve accettare un’offerta di 10 milioni di euro per il giocatore.

Arriverà subito ma Paulinho è soprattutto un’operazione anche in chiave 2012 quando il Milan avrà diversi uomini in uscita nella mediana: da Flamini a Gattuso passando per Ambrosini e ancora Seedorf e Van Bommel. Giocatori importanti che sono destinati a lasciare il club rossonero.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=EZVvlwwW4OI[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti