Il figlio del Colonnello Muammar Gheddafi, Saif al-Islam, è stato arrestato nel Sud della Libia. Lo afferma il ministro della giustizia del Cnt. Dopo la caduta del regime libico, si erano perse le tracce e in molti credevano che Saif avesse trovato rifugio in Niger. A giugno il secondogenito del raìs era stato raggiunto da un mandato di cattura internazionale della Cpi per crimini di guerra.

Saif è stato arrestato nei pressi a Obari, nel Sud della Libia, ha detto il ministro Mohammed al-Allagui, citato dalla tv al-Arabiya. Il figlio di Gheddafi è stato trasportato da Obari a Zenten e durante le operazioni di imbarco una folla inferocita ha tentato di assaltare l’aereo. Saif, hanno assicurato le forze militari, sta bene e sarà consegnato al popolo libico e processato. Nella foto diffusa su Free Libya Tv dopo la sua cattura, il figlio di Gheddafi appare ferito a una mano, che è fasciata. E’ seduto su un divano con una coperta sulle gambe.

L’uomo era sfuggito all’operazione in cui è stato catturato e ucciso il padre, del quale è stato a lungo accreditato come successore. Allo scoppio della guerra civile in Libia, Saif era diventato portavoce ufficiale del governo insieme a Ibrahim Moussa. La sua cattura era stata annunciata anche il 21 agosto, ma smentita poi da lui stesso.

Il procuratore della Corte penale internazionale, Luis Moreno Ocampo, ha dichiarato che andrà presto in Libia per parlare del futuro di Saif al-Islam, il figlio del rais ucciso arrestato oggi dagli uomini del Cnt (Consiglio nazionale di transizione), ora al potere. “La Libia – ha detto un portavoce del Cpi – è obbligata a consegnare Saif alla Corte”.

http://www.dailymotion.com/video/xmfxti_libia-arrestato-saif-al-islam-ricercato-da-corte-dell-aja_news

© Riproduzione Riservata

Commenti