Su Ponte Sant’Angelo foto choc che ritrae Benedetto XVI e il capo spirituale del Cairo: immediata la polemica

Benedetto XVI e l'imam

Un bacio che fa scandalo. In primo piano. Joseph Ratzinger di spalle, una mano cinge il suo collo. Appartiene a Ahmed el Tayyeb. L’imam di Al Ahzar, la moschea del Cairo, la più alta istituzione dell’Islam sunnita, bacia sulla bocca il Papa.

La gigantografia è stata srotolata mercoledì mattina su Ponte Castel Sant’Angelo, a due passi da San Pietro.

Una clamorosa provocazione firmata (ancora una volta) United Colors of Benetton. Ma è stato indubbiamente uno choc per chi si è ritrovato davanti agli occhi quell’immagine sconcertante, certamente dissacrante all’inverosimile.

E anche Milano, si è svegliata con un bacio particolare. Il blitz è stato doppio, prima di fronte alla Borsa e poi in Piazza Duomo. Questa volta i protagonisti del bacio sono il presidente americano Barack Obama e il suo omologo cinese Hu Jintao.

Si chiama «Unhate», contro l’odio. Il gruppo di Ponzano presenterà mercoledì l’iniziativa alla stampa internazionale a Parigi. Ancora «top secret» i contenuti anche se l’immagine del bacio tra il Papa e l’Imam, conferma lo stile provocatorio delle campagne del gruppo veneto.

© Riproduzione Riservata

Commenti