Il pornoattore con oltre 1500 film hard alle spalle si racconta senza tabù: “per me è come fare uno sport”

Rocco Siffredi

E’ l’uomo dei record in materia di sesso e adesso si permette persino il lusso di recitare prendendo in giro la sua rinomata e irrefrenabile dote di conquistatore del gentil-sesso.

Rocco Siffredi arriva nelle sale con “Matrimonio a Parigi” in cui interpreta uno stilista gay al fianco di Massimo Boldi. Il pornodivo ha 47 anni, 1500 film hard alle spalle e ha fatto sesso con oltre 3mila donne, inoltre ha appena vinto l’Oscar del porno a Las Vegas. “Il sesso è come lo sport – rivela a Grazia -, più lo fai più lo faresti”. E se i figli volessero seguire le sue orme? “Nulla da obiettare, in me troverebbero un amico e un maestro”.

“Però lo devono fare non per imitarmi – specifica – o per guadagnare ma, come successe a me, per passione ed esuberanza sessuale. E non mi sembra sia il loro caso”.

Poi l’attore torna a parlare del desiderio: “Arriva perché mia moglie Rozsa è la donna che mi piace di più. Ma anche prima di lei è stato così. Ho avuto tre o quattro fidanzate serie, già facevo il pornoattore, eppure con loro la sera si faceva un sesso pazzesco. Pensi che sono stato lasciato da una ragazza inglese perché non reggeva i miei ritmi…”.

Il pensiero torna alla infelice decisione di lasciare l’hard qualche anno fa: “Ero abituato a fare sesso cinque, sei ore al giorno e poi di colpo fine. Sono stato malissimo. Arrivavo a pensarci per ore. mi sentitvo uno schifo: guardavo la mia famiglia pensando di non meritarla. Ho toccato il fondo, stavo male di stomaco. Come per tutte le dipendenze, si vedono i deboli e i forti. Io ne sono uscito senza andare in clinica. E comunque mia moglie mi ha pregato di tornare sul set. Se sono diventato Rocco Siffredi è grazie a lei, che mi ha regalato, in 18 anni di matrimonio, la serenità perché potessi lavorare meglio”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=g88aFrUu2Ls[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti