Branca incontra a Milano l’agente del grande talento brasiliano: la rifondazione nerazzurro partirà da lui

Lucas

L’Inter spiazza tutti e prepara il colpo del futuro. Marco Branca ha incontrato a Milano l’agente del fortissimo 19 enne del San Paolo, seguito già nei mesi scorsi assieme a Casemiro.

Figer, che ha già portato Thiago Ribeiro a Cagliari, è in ottimi rapporti con il club paulista. Difficile chiudere a gennaio per il jolly offensivo della Seleçao, ma per giugno la trattativa è già partita.

Hazard no, Lucas sì. Il mercato di giornata in casa Inter sembra fare chiarezza sul futuro trequartista nerazzurro. Che probabilmente non sarà più Wesley Sneijder, prossima cessione illustre di Moratti.

Ma cosa può portare il talento brasiliano del San Paolo alla squadra di Ranieri? E’ chiaro che ammesso che Lucas arrivi a Milano a giugno, bisognerà vedere che squadra avrà attorno. Non è uomo che può far la differenza da solo e, non dimentichiamolo, ha solo 19 anni.

Però qualcosa di speciale già ce l’ha. La rapidità, per esempio. Una delle caratteristiche di cui l’Inter attuale avrebbe tanto bisogno.

L’anno scorso a cambiare passo era Samuel Eto’o. Anche nei momenti più bui delle gestioni Benitez e Leonardo, tutti sapevano che bastava dare palla al camerunense per aspettarsi qualcosa di buono.

Eto’o era l’unico in grado di saltare l’uomo, creare situazioni pericolose, inventarsi gol e giocate dal nulla. Quest’anno l’unico attaccante imprevedibile e veloce a disposizione di Ranieri è Zarate. Ma l’argentino viaggia troppo a corrente alternata per essere una garanzia.

Lucas sarebbe dunque un’altra mina impazzita cui affidarsi quando il gioco non decolla. Salta spesso l’avversario, sfrutta la sua velocità negli uno contro uno ed è dotato di un buon tiro in porta. Insomma, all’Inter servirebbe come il pane. Forse anche più dell’attuale Sneijder…

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=f5Z7fQSakOg[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti