Nerazzurri in pressing sul forte centrocampista del Porto e non tramonta la pistache porta al “Re Leone”

Fredy Guarin

L’Inter approfitta della sosta di campionato per pensare già al mercato di gennaio. Con le valigie pronte c’è intanto Sulley Muntari, che alla riapertura delle trattative di riparazione verrà lasciato libero al suo destino.

Dal Portogallo “A Bola” confermate intante le indiscrezione di contatti tra l’Inter ed il centrocampista colombiano Guarin del Porto, che potrebbe arrivare a gennaio per una cifra compresa tra i 10 ed i 15 milioni. C’è però un problema: non può essere schierato in Champions e quindi il suo costo potrebbe abbassarsi.

Ma il tormentone destinato a riesplodere da un momento all’altro, riguarda Samuel Eto’o. conclusasi infatti la prima parte del campionato russo, adesso l’Anzhi resterà in letargo fino a Marzo, ma Samuel non ha perso tempo ed è subito tornato a Milano, dove vorrebbe restare almeno fino a giugno, ma sarà già dura riuscire ad ottenere il permesso dai russi per un prestito bimestrale.

Dopo il terremoto di 20 giorni fa, che aveva mandato su tutte le furie la dirigenza dell’Anzhi, Eto’o ha dovuto fare una brusca retromarcia pubblica per calmare le acque un po’ troppo agitate, ma la sostanza e la sua volontà non cambia.

Ad ogni modo l’Inter e Moratti in primis, hanno deciso di adottare una linea netta: nessuna ingerenza nei confronti del club russo anche per non incrinare i rapporti che dal punto di vista diplomatico sono molto importanti.

Si è fermi quindi a quel “al 90% è difficile che si realizzi” pronunciato dal Presidente dell’Inter nel momento della bufera mediatica attorno al Re Leone, il quale dovrà essere bravo e chirurgico a trovare i giusti canali per riuscire ad ammorbidire una società che lo ha strapagato.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ppQ44d59a-M[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti