Il premier porrà la fiducia sulla lettera presentata alla Ue. Smentito Ferrara che aveva parlato di dimissioni

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi smentisce le voci di un imminente addio a Palazzo Chigi: non si dimette e promette di porre la fiducia sulla lettera presentata alla Ue e alla Bce per vedere in faccia “chi prova a tradirmi”.

E’ il premier in persona a smentire le voci corse su internet e firmate dai giornalisti Giuliano Ferrara e Franco Bechis secondo i quali il premier sarebbe pronto a lasciare: stasera o domani mattina. L’indiscrezione del vice direttore di Libero è dilagata in rete, su Twitter.

Secondo Ferrara, direttore del Foglio, il passo indietro di Silvio Berlusconi era questione “di minuti”. Ma il premier, al telefono col quotidiano Libero, ha dichiarato: “Domani si vota il rendiconto alla Camera, quindi porrò la fiducia sulla lettera presentata a Ue e Bce. Voglio vedere in faccia chi prova a tradirmi”. Tra l’altro, ha aggiunto Berlusconi, “non capisco come siano circolate le voci delle mie dimissioni, sono destituite di ogni fondamento”.

La parole di Berlusconi confermano la smentita già diffusa dalla Camera. In mattinata, il capogruppo del Pdl, Fabrizio Cicchitto, aveva detto: “Ho parlato poco fa con il presidente Berlusconi che mi ha detto che le voci sulle sue dimissioni sono destituite di fondamento”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-w_KyzhUCmE[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti