Il deputato messinese da sempre vicino a Berlusconi: “urge stanziare fondi per zone alluvionate nel 2009”

Francesco Stagno D'Alcontres

Un aiuto per Giampilieri, frazione di Messina colpita dall’alluvione nel 2009. Altrimenti anche Francesco Stagno D’Alcontres, deputato siciliano da sempre vicino a Berlusconi, potrebbe “mollare” la maggioranza. Lo afferma lui stesso, sottolineando che il Cavaliere “il mio voto l’ha sempre avuto. Purtroppo ora la situazione s’é un po’ complicata, nel Pdl vedo cose che non mi piacciono…”.

Ci sono, accusa, “un sacco di deputati che annusando l’emergenza vanno a Palazzo Grazioli per ricattare il premier”. E “io non posso perdere la faccia con i miei elettori”, quindi “chiedo anche io”.

Alla “tragedia” di Giampilieri ricorda “ne stava per seguire un’altra. Perché a San Fratello una frana cominciò a far letteralmente scivolare l’intero Paese. Fatti inequivocabili, per i quali la presidenza del Consiglio ha deciso di stanziare 160 milioni di euro che però devono rientrare nel ‘patto di stabilità’ della Regione Sicilia” e quindi sono congelati.

“Mi aspetto che la Ragioneria di Stato, con un artificio amministrativo, consenta di elargire un anticipo agli alluvionati” altrimenti “sì, mollo Berlusconi e in Aula comincio subito con il non votare il rendiconto dello Stato”.

© Riproduzione Riservata

Commenti