Il patron genoano apre al rientro in maglia rossoblù del “Principe”: “una promessa tra me e lui”. Kucka all’Inter

Diego Milito

In una intervista al Corriere dello Sport, Enrico Preziosi annuncia il ritorno al Genoa di Diego Milito.

Il presidente del Genoa non nasconde l’indiscrezione di una trattativa con l’Inter, che porterà il “Principe” nuovamente sotto la lanterna e Kucka in nerazzurro. Forse avverrà a gennaio o più probabilmente a giugno del prossimo anno.

Qual è l’affare con l’Inter che ricorda con più affetto? «La cessione di Milito perché Diego con Motta ha contribuito in maniera determinante al triplete. Anche se non facesse più neppure un gol, dovrebbero fargli comunque un monumento».

Non è che adesso Milito se la passi molto bene. «Il gol che ha sbagliato con il Lilla non è da lui, ma poi l’ha messa dentro e magari si è sbloccato. Spero che aspetti ancora un’altra partita prima di ingranare… Di certo mi ha fatto vincere la scommessa con Moratti: avevo detto che avrebbe segnato più di 12 reti e lui la prima stagione è arrivato a 30».

Finirà la sua carriera al Genoa? «C’è una promessa reciproca. Milito considera il Genoa casa sua e noi lo consideriamo uno della famiglia. Anche solo per un anno, ma tornerà».

Potrebbe succedere già a gennaio? «Quasi impossibile».

Rivorrebbe anche Motta? «Le porte del Genoa per Thiago, un campione, sono sempre aperte».

Il prossimo rossoblù a traslocare a Milano sarà Kucka? «Il fatto che l’Inter ne abbia acquistato la metà mi fa capire che ci avevo visto giusto. E’ difficile spiegare ai tifosi che alcuni campioni “devono” prendere una strada diversa dalla nostra».

Kucka arriverà all’Inter a gennaio o a giugno? «Noi non possiamo privarci di un giocatore così solo per denaro. Ci serve una valida contropartita tecnica».

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=4ZeRtQCDoos[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti