Dura replica del sindaco agli imprenditori: “grazie per l’apporto dato ma non si possono confondere i ruoli” 

Mauro Passalacqua

Nemmeno 24 ore dopo la lettera degli Imprenditori, il sindaco di Taormina replica con tono altrettanto perentorio al direttivo dell’Associazione presieduta da Franco Parisi.

Il primo cittadino in un comunicato ha rivolto, in particolare, un duro attacco a Parisi, al quale viene augurata “una bella campagna elettorale”. 

“Apprendo da note stampa piuttosto che da colloqui personali che l’associazione “Imprenditori per Taormina”, presieduta da Franco Parisi,  non parteciperà alle iniziative previste per il Natale. Nel ringraziare il sodalizio per l’apporto svolto e dato sinora, voglio ricordare che l’amministrazione ha sempre interpellato il signor Parisi nelle scelte da intraprendere.

Certamente non si possono confondere, però, i ruoli. Da una parte si trova l’amministrazione comunale dall’altra, per esempio, i commercianti. Sicuramente partecipare ad un tavolo di concertazione non significa decidere in toto ma condividere anche il resto. In ogni caso auguro a Parisi una bella campagna elettorale. Qualora questa risultasse vincente lui stesso capirà, finalmente, la differenza dei ruoli dove spesso le decisioni non sono così facili da intraprendere.

Ribadisco che i sodalizi cittadini sono sempre interpellati sulle scelte da effettuare. E’ questo il caso, per esempio, del recente invito alla stesura del piano viario, inoltrato anche allo stesso sodalizio di Parisi.

Comunico, inoltre, che Taormina avrà un programma del Natale di livello con il contributo di chiunque abbia a cuore il bene della città e non certamente di chi ha avviato una prematura campagna elettorale”.

© Riproduzione Riservata

Commenti