“Mai interpellati su scelte per la città. A Natale nessuna nostra iniziativa nè sostegno economico al Comune”

Natale a Taormina

Duro attacco dell’Associazione Imprenditori per Taormina all’Amministrazione comunale della località turistica.

Il direttivo del sodalizio, del quale fanno parte imprenditori e commercianti, ha inviato una lettera al sindaco Mauro Passalacqua nella quale si afferma che in questi anni “l’Amministrazione ha raramente risposto alle richieste inoltrate da Aipt”.

Gli imprenditori lamentano, inoltre, di non essere “mai stati interpellati quando si sono trattati argomenti o scelte” sui quali l’associazione “avrebbe potuto dare il proprio parere”.

Da qui l’annuncio ufficiale che in occasione delle imminenti festività di Natale “Aipt” “non porterà avanti nè supporterà economicamente alcune iniziativa”.

“L’Associazione Imprenditori per Taormina – si legge nella lettera inviata al sindaco da “Aipt”  – opera, ormai, da diversi anni e ha sempre avuto come spinta delle proprie azioni e scelte, uno spirito sano e collaborativo volto al fine di contribuire a migliorare la situazione della città, nel nome e negli interessi degli Imprenditori associati;

Ha svolto fino ad oggi un grande lavoro di rappresentanza, confronto e partnership con tutte le Istituzioni e Associazioni locali, la Pubblica Amministrazione, la Scuola, Taormina Arte, la Chiesa e le Forze dell’Ordine.

Ha svolto un’attività sociale instancabile dando vita a iniziative ed eventi di successo dagli addobbi natalizi e dal carnevale, ai frumentini, al Por dell’Istituto Comprensivo 1 su Lavoro e legalità, allo studio e costituzione del Centro Commerciale Naturale in collaborazione al Distretto Taormina Etna per accedere a fondi e circuiti regionali e internazionali, etc.

Ha collaborato con l’amministrazione alla realizzazione di varie manifestazioni dal carretto siciliano a Mezzogiorno in famiglia, al balcone in fiore, etc;

Ha svolto delle azioni significative di promozione e pubblicità locale nazionale e internazionale, da “Taormina in Vetrina” progetto realizzato in collaborazione con la Camera italiana buyer moda, che ha permesso di allestire una vetrina di Taormina nelle boutique più importanti di venti città Italiane, agli speciali su Taormina pubblicati su magazine come Check-Out (In-flight magazine della compagnia aerea Wnd Jet), I love Sicily, Posh ai quotidiani nazionali, etc.

Ha portato avanti e vinto diverse battaglie per difendere il commercio, tra cui quella contro l’apertura di un mega outlet a 10 km da Taormina che per pubblicizzarsi usava il nome della nostra città, etc.

Tutto ciò è stato realizzato con le proprie risorse finanziarie, grazie esclusivamente al contributo economico di alcuni soci che a turno hanno partecipato alle varie iniziative.

Non abbiamo mai ricevuto alcun contributo pubblico da parte dell’Amministrazione comunale, escluso il Carnevale.

La stessa Associazione Imprenditori, non è mai stata interpellata dall’Amministrazione Comunale, anche quando si sono trattati argomenti o scelte, sulle quali, la stessa Associazione, avrebbe potuto dare il proprio parere, dal caso Asm, alle concessioni e autorizzazioni rilasciate a vari enti e società private, etc.

L’ Amministrazione Comunale, ha raramente risposto alle richieste inoltrate in questi tre anni tra le quali quella importantissima per tutta la città, dell’istituzione di un tavolo di concertazione.

Informa i soci e i cittadini, che è stata inviata una lettera al Sindaco in cui si comunica che quest’anno, in occasione delle festività natalizie, non porterà avanti né supporterà economicamente alcune iniziativa per la realizzazione di addobbi e/o eventi , visto che queste ultime spettano all’Amministrazione.

Consapevoli che tale decisione è contro gli interessi degli associati e dei cittadini tutti, restiamo con la speranza che questo porti ad un effettivo riconoscimento del valore dell’ Associazione da parte dell’Amministrazione, per una sana e produttiva collaborazione futura”.

© Riproduzione Riservata

Commenti