Thiago Motta accende il sogno: “dovesse lasciare il Barcellona so che Leo vestirebbe la maglia nerazzurra”

Messi

«Con Messi siamo amici, è un ragazzo semplice e umile, mi sono sempre trovato benissimo con lui. Ci sentiamo sempre, ci scambiamo messaggi. Credo che se dovesse andare via da Barcellona, la prima squadra in cui verrebbe sarebbe l’Inter. Ancora è giovane, prima o poi arriverà anche per lui il momento di cambiare»: parole e musica di Thiago Motta, melodia che risuonerà dolcissima nelle orecchie dei tifosi interisti. Intervistato da ‘Inter Channel’ nel corso della trasmissione ‘Prima Serata’, il centrocampista riaccende le speranze di veder realizzato un giorno quello che resta il grande sogno di Massimo Moratti.

Ma per ora è meglio concentrarsi sul presente, che al momento vede l’Inter nel tentativo di uscire dal tunnel in cui è finita in questo inizio di stagione: «Non è un momento facile, ma cerchiamo di imparare anche da questo, il futuro è nelle nostre mani, partita dopo partita, da domenica. Ranieri è uno che è stato tanti anni nel calcio, un uomo d’esperienza, la società l’ha preso per questo e noi, con lui, siamo sicuri di poter uscire da questa situazione un po’ difficile. Ma devo anche ringraziare Gasperini, che ai tempi del Genoa mi ha insegnato tantissimo. Peccato che non abbia avuto il tempo di dimostrare chi è anche qui all’Inter».

Poi, a fine stagione, ecco l’Europeo da disputare in maglia azzurra: «Ho sempre detto, da quando sono arrivato in Europa, che avrei voluto giocare con la Nazionale azzurra. Nell’Italia o niente, piuttosto sarei stato a casa a riposarmi: avevo questo sogno, di giocare nella nazionale italiana, e l’ho realizzato. Non ho invece mai avuto il desiderio di giocare nella nazionale brasiliana. L’Europeo è uno tra i miei obiettivi per quest’anno, abbiamo una grandissima nazionale, sono sicuro che arriveremo forti e determinati all’appuntamento».

© Riproduzione Riservata

Commenti