Dopo la guerriglia di ieri si è pensato a un rinvio: poi il via libera al derby. Ma si temono nuove infiltrazioni

stasera il derby allo stadio Olimpico

Si gioca dopo la guerriglia, si gioca il derby. La violenza che ha colpito Roma non fermerà la partita più attesa: «Il derby si giocherà, sarebbe un’altra sconfitta per Ro­ma», ha detto il Sindaco Alemanno. Il primo cittadino e il presidente della Lega Calcio, Maurizio Beretta, sono stati rassicurati dal Questore della Capitale, Francesco Taglien­te. «Ho appena parlato con il Questore – so­no state le parole di Beretta all’Ansa – mi ha informato che assicurerà l’agibilità dello sta­dio per consentire ai tifosi di celebrare la lo­ro festa».

Si giocherà dopo un sabato inferna­le. La Questura ha dato il via libera in sera­ta, il rinvio di Lazio-Roma era stato al vaglio delle autorità nel pomeriggio. Le preoccupa­zioni restano, si teme che tra i tifosi possano infiltrarsi delinquenti e teppisti. Stamane è in programma una riunione in Prefettura, sa­rà fatto il bilancio definitivo degli incidenti. Tanti agenti sono stati impiegati negli scon­tri, altri lo saranno stasera, si sono contati al­meno trenta feriti. Tra una missione e l’altra devono riposare, non possono lavorare a ci­clo continuo, è un problema da affrontare.

Si giocherà in una Roma ferita, deva­statadalla guerriglia. Un blindato dell’arma dato alle fiamme, i militari salvi quasi per miracolo, roghi di auto nelle strade, settanta feriti totali di cui tre gravi, si sono registrati numerosi fermi. Lo scenario è stato apocalit­tico: esplosioni, colonne nere di fumo, batta­glie in via Cavour, da qui è iniziato tutto.

L’epicentro della violenza in poco tempo si è spostato in piazza San Giovanni, luogo delle manifestazioni sindacali e democratiche. Gli scontri sono proseguiti in via Merulana e in via Labicana, in piazza Vittorio e in via Ema­nuele Filiberto. Il centro di Roma è stato in ostaggio, la manifestazione degli Indignati, nata come evento pacifico, si è trasformata presto in una battaglia urbana con le forze dell’ordine. Cinquecento black bloc hanno preso il sopravvento per mettere a ferro efuoco la città.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=VC-vYqY9eUw[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti