L’amarezza del sindaco: “vergogna, problema violenti va affrontato a monte, prima di queste manifestazioni”

Roma dopo la battaglia

“Tutta Roma è indignata per quanto successo: 2-3mila delinquenti si sono infiltrati in una manifestazione pacifica e hanno devastato Roma”. Lo ha detto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, pochi minuti dopo essere arrivato in piazza San Giovanni teatro, questo pomeriggio, di scontri fra ragazzi incappucciati e forze dell’ordine. Dinanzi alla basilica di San Giovanni, il sindaco ha ripetuto: “I violenti vanno colpiti duramente, verso di loro non bisogna avere nessuna solidarietà: queste bestie vanno isolate”.

In una piazza in cui ancora si vede il fumo dei cassonetti dati alle fiamme nel pomeriggio, il sindaco ha poi aggiunto: “Chi paga tutto questo, e ci domandiamo se queste persone saranno assicurate alla giustizia: si riuscirà ad arrestarli per evitare che ripetano questi gesti? Da parte nostra – ha detto Alemanno – dobbiamo pretendere che venga fatta giustizia a tutti, anche ai manifestanti a cui è stato impedito di sfilare pacificamente”.

Quanto alla gestione della piazza da parte delle forze dell’ordine, Alemanno ha voluto semplicemente ricordare: “Oggi dobbiamo ringraziare le forze dell’ordine che hanno fatto uno sforzo incredibile rischiando tanto”. Il discorso però “va affrontato a monte con un ragionamento chiaro per isolare i violenti prima delle manifestazioni”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=DtkC549Tvb8[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti