Violento nubifragio nel tardo pomeriggio e torna la paura: via Roma in tilt, allagamenti in Corso Umberto

via Roma allagata

Torna il maltempo. Un violento nubifragio ha creato stasera disagi ed apprensione a Taormina e Giardini.

Nel centro rivierasco, poco dopo le 18, si sono vissuti almeno 30 minuti di paura quando la pioggia si è fatta intensa sino a diventare anche grandine. Nella zona di “San Giovanni”, dove è anche saltato un tombino, acqua mista a fango ha praticamente bloccato il transito e allagato la sede stradale.

Sempre a Naxos, alcune auto sono rimaste pertanto in balia delle intemperie. In quegli stessi istanti si sono allagati gli scantinati dei locali e l’acqua ha lambito alcune abitazioni del lungomare Tisandros. Il temporale ha messo in allerta la Protezione Civile che ha monitorato l’evolversi della situazione.

La pioggia ha messo a dura prova anche Taormina. Stato d’allerta nella città del Centauro dove si teme soprattutto per la via Crocifisso e per la frana di contrada Lappio.

Per questo domattina verrà fatto un sopralluogo al fine di verificare le conseguenze determinate dalla pioggia e se in nottata si siano appunto registrati movimenti franosi.

Al confine tra Taormina e Castelmola, l’incedere della pioggia ha bloccato nelle proprie case soprattutto gli abitanti di Mastrissa, attorno alla quale vi è il torrente Sirina e la via Crocifisso.

 A Taormina si sono verificati allagamenti in Corso Umberto, mettendo in serie difficoltà diversi negozi, e si è inoltre allagata la centralissima arteria via Roma, snodo fondamentale per la viabilità, dove si è riproposto l’annoso problema del malfunzionamento di alcuni tombini e alcune autovetture hanno dovuto affrontare il lago d’acqua creatosi sulla carreggiata.

In tilt, fine, diversi apparecchi domestici e disagi alle linee telefoniche.

© Riproduzione Riservata

Commenti