Clamorosa telefonata del bomber a Moratti: vuole tornare a Milano nella pausa del campionato russo

Samuel Eto'o

Eto’o di nuovo all’Inter. La notizia è clamorosa. Non è una boutade da tabloid ne’ una speculazione per far breccia negli affranti cuori nerazzurri.

Il ritorno a gennaio di Samuel Eto’o all’Inter è un’operazione fattibile e già avviata: a dir poco simile a quella che portò Beckham (tesserato dei LA Galaxy) al Milan qualche stagione orsono.

La Russian Premier League si ferma a novembre per la lunga pausa invernale e quindi l’Inter sta lavorando ad un prestito oneroso del campione africano fino al mese di marzo (riapertura del campionato russo) o magari fino a maggio.

L’entourage del giocatore ha dato il via libera e la mancata qualificazione del Camerun alla fase finale della Coppa d’Africa dà una spinta ulteriore a questa clamorosa trattativa di mercato.

Una telefonata che apre scenari interessanti, difficili da realizzare, ma che accendono la fantasia del popolo di fede interista. Da una parte il “Re leone” Eto’o, dall’altra il patron Moratti. “Presidente lei che dice se tornassi all’Inter a campionato russo finito per un paio di mesi?” Risposta di Moratti: “Per me si potrebbe anche fare”. Da qui ne passa a rivedere Eto’o con la maglia nerazzurra ma le basi ci sono.

L’Inter ha 2 posti liberi per 2 extracomunitari e potrebbe prendere Eto’o con un prestito secco per gennaio e febbraio pagandogli parte del sontuoso ingaggio che percepisce dall’Anzhi. Per ora si è fermi alla telefonata ma in futuro potrebbero esserci interessanti sviluppi.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=YF3d2zf8G7E[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti