Protezione Civile ha donato un gruppo elettrogeno al 28 enne affetto da SMA (Atrofia Muscolare Spinale)

i volontari di RVA in auto di Alessandro

Un nuovo membro “speciale” nel corpo di Protezione Civile di Taormina. I volontari di Radio Valle Alcantara hanno nominato infatti Alessandro Caso socio onorario del sodalizio.

Alessandro è un ragazzo di 28 anni, affetto da Atrofia Muscolare Spinale (SMA) una patologia neuromuscolare caratterizzata da un progressivo iter degenerativo dei motoneuroni, cellule nervose che si trovano nel midollo spinale. I motoneuroni sono le cellule che trasferiscono ai muscoli il segnale nervoso per i movimenti muscolari che avvengono per un atto volontario dell’individuo (muovere una mano, camminare etc).

La decisione di nominare Alessandro socio onorario è scaturita a margine di un progetto di solidarietà al quale i ragazzi di Radio Valle Alcantara hanno partecipato: ad Alessandro è stato donato un gruppo elettrogeno in grado di alimentare il respiratore polmonare anche nei momenti, purtroppo non rari, di mancanza di energia elettrica. Alessandro è entrato in contatto con Radio Valle Alcantara durante il black-out nazionale del 28 settembre 2003 quando uno dei gruppi elettrogeni in dotazione al gruppo di volontari consentiva ad Alessandro di non ricorrere alle cure in ospedale. Da allora sono aumentate ogni anno le richieste di assistenza trasformando la necessità in un’amicizia forte ed importante.

il gruppo elettrogeno

Adesso è stato donato il gruppo autonomo che può dare quella tranquillità che Alessandro più di tutti merita. Il progetto ha consentito, tramite una raccolta fondi a cui ha aderito da subito un cittadino del comprensorio taorminese, di dotare l’abitazione di Alessandro, a Castemola, di un gruppo elettrogeno automatico con capacità pari a 4kw ed autonomia di 7 ore, per supportare Alessandro nel funzionamento del respiratore e fornire l’energia necessaria per il sistema di climatizzazione.

“Un ringraziamento – affermano i volontari di Radio Valle Alcantara – va alla ditta CAP s.a.s. per la consulenza e fornitura del gruppo elettrogeno, la ditta Italfei s.n.c. per l’opera di installazione e l’amico Claudio Carosso per il continuo supporto organizzativo”.

Una eloquente indicazione su cosa sia la Atrofia Muscolare Spinale (SMA) e quel che comporta viene dal dott. Catanzaro, medico di Alessandro ed amico di famiglia il quale sottolinea che: “la SMA colpisce, circa, 1 neonato ogni 10.000 nati vivi, costituisce la più comune causa genetica di morte infantile, ad oggi non esiste alcuna terapia, anche se sono in corso numerosi studi per valutare possibili terapie sia di tipo genetico che farmacologico”.

© Riproduzione Riservata

Commenti