Germania e Francia fanno il punto della situazione: sì a modifiche trattati e ricapitalizzazione delle banche

Nicolas Sarkozy e Angela Merkel

L’Europa darà delle “risposte durevoli, globali e rapide entro la fine del mese” per “arrivare al vertice del G290 unita e con i problemi risolti”: lo ha affermato il presidente francese Nicolas Sarkozy nella conferenza stampa congiunta tenuta a Berlino con il Cancelliere tedesco Angela Merkel dopo il vertice sulla crisi del debito.

Parigi e Berlino proporranno delle “importanti modifiche” ai Trattati europei per “una maggiore integrazione dell’Eurozona”: “L’obbiettivo è quello di avere una cooperazione più stretta e vincolante” fra i Paesi membri, ha spiegato il Cancelliere tedesco.

Sarkozy ha sottolineato inoltre che sulle banche esiste un “completo accordo” fra i due Paesi, mentre Merkel ha dichiarato che Berlino è pronta a fare “ciò che è necessario per ricapitalizzare gli istituti al fine di garantire il credito per l’economia”.

Quanto al fondo salva-Stati (Efsf), Sarkozy ha reso noto che Francia e Germania hanno “identificato delle proposte tecniche per rafforzarne l’efficacia”.

© Riproduzione Riservata

Commenti