“Presto saremo fuori dalla crisi. Con il decreto per lo sviluppo daremo al Paese le vitamine per la crescita”

Silvio Berlusconi

“Entro la metà di ottobre presenteremo il decreto per lo sviluppo”. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. “Con le ultime manovre economiche abbiamo somministrato i necessari antibiotici al sistema. Ora stiamo preparando le vitamine per la crescita”, ha spiegato il premier illustrando due obiettivi: “Superare la crisi mondiale, crisi economica e finanziaria e mettere le basi del rilancio dell’Italia”.

Berlusconi ha esposto il suo progetto in tema crescita e lotta alla crisi rivolgendosi ai partecipanti al convegno “Verso un nuovo Pdl” a Saint-Vincent, organizzato dal ministro Gianfranco Rotondi e dal senatore Cutrufo. Il decreto per lo sviluppo, ha assicurato, “opererà con misure concrete ed efficaci nell’interesse dei cittadini, delle famiglie e delle imprese”.

“Dobbiamo impegnarci per due obiettivi importanti: superare la crisi mondiale, crisi economica e finanziaria, e mettere le basi del rilancio dell’Italia – ha detto Berlusconi -. Il teatrino della politica, con le sue chiacchiere vuote, rilanciate e ampliate in maniera ossessiva da quotidiani e reti online, non ci interessa”.

“Noi continuiamo a lavorare per portare avanti le riforme del fisco, dell’architettura istituzionale e della giustizia. Così potremo completare le riforme già approvate in questi anni per modernizzare l’Italia”.

“Il premier si è poi lanciato contro le opposizioni, e ha detto:”Abbiamo più volte chiesto un contributo di idee e proposte all’opposizione, ma da loro non ci è mai venuto nulla di concreto se non insulti e aggressione”. Il premier parla di “una sinistra che non sa fare altro che criticare e litigare al suo interno, sempre all’insegna del pessimismo. Parlano di governo di emergenza ma in realtà sperano soprattutto nel giustizialismo mirato contro di me da una certa parte della magistratura”.

E ancora, il presidente del Consiglio sottolinea: “Questa sinistra l’abbiamo già vista all’opera, e abbiamo constatato che non sanno governare nè assicurare all’Italia la stabilità necessaria per superare una congiuntura molto difficile come l’attuale. La sinistra ha sempre gli stessi leader e le stesse idee, che purtroppo si sono rilevate e confermate sbagliate. Ma con questi leader e con queste idee l’Italia non potrà avere nè un buon governo nè la necessaria autorevolezza internazionale. Perché gli italiani dovrebbero affidarsi a loro?”.

“Vinceremo le elezioni”Berlusconi ha poi detto di essere sicuro che il Pdl vincerà ancora le elezioni nel 2013. “Completiamo uniti il nostro programma di riforme e portiamo il Paese fuori dalla crisi – ha detto -. Gli italiani ce ne riconosceranno il merito e nel 2013, ne sono sicuro, vinceremo ancora le elezioni e continueremo a governare per il bene del Paese”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=MlPdjSnwdOg[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti