Tensione a Milano e Roma: uova e vernice contro banche e Moody’s: iniziato l’ottobre caldo italiano

banca presa d'assalto a Roma

Gli studenti tornano in piazza: cortei e flash-mob, vernice e uova contro banche e Moody’s e momenti di tensione con le forze dell’ordine. Gli studenti manifestano contro le politiche del governo sul settore istruzione. Riproponendo l’ormai classico slogan “Noi la crisi non la paghiamo”, oggi in molte città gli studenti hanno organizzato manifestazioni di protesta contro i tagli e la legge Gelmini e hanno chiesto più welfare studentesco, la messa a norma degli istituti, un “vero” diritto allo studio, più innovazione e investimenti sul lavoro giovanile. Cortei si sono svolti in oltre 70 città (da Genova a Palermo, da Napoli a Torino, da Firenze a Bari): Roma e Milano gli appuntamenti clou. Sarà un ottobre caldo, perchè quella di oggi è solo la prima di una serie di iniziative di protesta organizzate nelle prossime settimane.

Nella capitale circa mille ragazzi, soprattutto delle scuole medie, hanno partecipato al corteo partito dalla stazione Piramide, diretto al ministero dell’Istruzione in viale Trastevere, dove si è svolto un sit-in rovinato dalla pioggia. Forti disagi per i cittadini: traffico congestionato in quella zona della città per quasi tutta la mattinata, deviate o cancellate diverse linee del trasporto pubblico. Attimi di tensione con le forze dell’ordine sul lungotevere Ripa. Dopo pochi minuti a stretto contatto con i blindati, gli studenti si sono allontanati e hanno cominciato a lanciare sacchetti contenenti vernice. Sul lungotevere sono poi spuntati caschi e alcuni scudi a forma di copertina di libro, resi famosi dalle manifestazioni di questo inverno. Poi la tensione è rientrata e gli studenti si sono diretti al Miur. Passando su viale Trastevere si sono verificati dei lanci di fumogeni e di palloncini pieni di vernice nell’atrio della sede della Banca Unicredit. Ultimo atto alla vicina stazione Ostiense, dove dopo il sit-in sotto il Ministero un gruppo di ragazzi ha effettuato un blitz occupando per alcuni minuti due binari del terminal per Fiumicino. Le forze dell’ordine hanno quindi identificato diverse decine di partecipanti all’occupazione.

Anche a Milano sono scesi in piazza diverse centinaia di studenti. Come annunciato gli studenti e qualche membro dei centri sociali hanno lanciato lungo la manifestazione uova e vernice contro le vetrine di diverse banche, a partire dalla Unicredit di piazza Cordusio. Il serpentone si è poi diviso: uno dei due spezzoni guidato dal centro sociale Cantiere ha tentato un’irruzione nella sede dell’agenzia di rating Moody’s, in corso di Porta Romana. Gli studenti – preceduti da uno striscione con scritto ‘Squali finanza speculatori sulle nostre vite’ – sono stati bloccati nell’atrio, mentre altri hanno imbrattato le vetrine e lanciato uova. Prima che si concludessero le manifestazioni, una decina di precari e studenti del collettivo Lab-Out hanno chiuso simbolicamente con del nastro di plastica da cantiere il portone della sede della Banca d’Italia in via Cordusio. Il gruppetto ha attaccato diversi manifestini sui muri esterni e ha srotolato uno striscione con la scritta “Bce-Bankitaglia chiudono, via i Draghi speculatori: non pagheremo i vostri debiti”.

Quella di oggi è stata la prima di una serie di inziative di protesta organizzate da studenti e sindacati del mondo della scuola. Domani, a Roma, la Flc Cgil ha indetto una manifestazione nazionale dei lavoratori pubblici e della conoscenza, alla quale parteciperanno anche gli studenti universitari guidati dall’Udu.Il 12 ottobre si muoverà la Cisl, che ha indetto nella capitale gli “Stati generali di scuola, università, ricerca, pubblico impiego, soccorso pubblico e sicurezza”. A fine mese toccherà alla Uil, che per il 28 ottobre ha proclamato uno sciopero di tutto il pubblico impiego. Molto attesa, infine, la manifestazione degli ‘indignati’ italiani del 15 ottobre.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xlj28y_suona-la-sveglia-dell-autunno-caldo-degli-studenti-europei_news[/dailymotion]

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xlj2co_scuola-a-napoli-tensioni-durante-i-cortei-sequestrati-petardi-inflitrati-cercano-di-deviare-dal-perc_news[/dailymotion]

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xlj168_scuola-migliaia-in-piazza-a-palermo-non-paghiamo-vostro-debito-studenti-manifestano-contro-i-tagli_news[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti