Missione in Brasile durante la pausa di campionato: Marotta attende l’ok del San Paolo per imbarcarsi

Rhodolfo

L’ufficio viaggi di corso Galileo Ferraris è al lavo­ro. Occhi puntati sui voli per il Brasile. Già, perché la prossi­ma settimana i dirigenti della Juventus vorrebbero volare a San Paolo. Un blitz di un paio di giorni, in coincidenza della pausa nazionali, per assicurar­si il centrale Rhodolfoe moni­torare da vicino la situazione di alcuni osservati speciali.

La macchina organizzativa è par­tita, ma Giuseppe Marotta e Fabio Paratici prima di im­barcarsi per il sudamerica at­tendono un altro sì. Quello a cui sta lavorando l’agente Ro­berto Calenda, il principale regista dell’operazione Rho­dolfo, in contatto quotidiano col San Paolo per limare le distan­ze. Soltanto con una bozza d’accordo in valigia ­ma su entrambi i fronti c’è ottimi­smo – i dirigenti bianconeri vole­ranno in Brasi­le all’inizio del­la prossima settimana per formalizzare l’accordo.

Juven­tus e San Paolo non sono lontanis­sime. Rodholfo è va­lutato tra i 10 e 12 mi­lioni di euro. Ma il club pauli­sta detiene soltanto il 30 per cento del cartellino (il 70 per cento è di un fondo brasiliano e delll’Atletico Paranaense, la sua precedente società). In ogni caso per le casse del pre­sidente Juvenal Juvênciobal­lano 3/3,5 milioni di euro. Una cifra esigua, soprattutto per­ché il San Paolo in questo mo­mento può vantare una certa solidità economica. La questio­ne, insomma, è più che altro tecnica.

Riguarda l’allenatore Paulo César Carpegiani, che non vorrebbe privarsi del suo centrale difensivo finito nel gi­ro della Seleçao. Secondo le in­descrezioni che giungono dal sudamerica il lavoro di taglia e cuci di Calenda – protagonista già nel trasferimento di Thia­go Silva al Milan – sta otte­nendo i risultati sperati. Sono in rialzo le chance di vedere Rhodolfo in bianconero a gen­naio.

Col brasiliano – già inse­guito gli ultimi giorni d’agosto – la Juventus si aspetta di com­piere un bel salto di qualità. Tecnica e gestione della palla al servizio del reparto, quello arretrato, che brilla soprattut­to per fisicità.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=wx8XnQapi0A[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti