A due settimane dall’infortunio alla coscia destra, l’attaccante torna disponibile contro il Viktoria Plzen

Zlatan Ibrahimovic

Ibra sì, Ambro no. Come previ­sto, ieri pomeriggio, lo svedese è tornato ad allenarsi con il gruppo e, a questo punto, si candida per andare in campo domani sera contro il Viktoria Plzen. Costretto a frenare, invece, il centrocampista, che dopo aver lavo­rato con la squadra già nella giornata di do­menica, è tornato ad avvertire del fastidio al­la spalla e ieri se n’è rimasto in palestra.

L’im­piego di Ambrosini in Champions sembra or­mai da escludere. La speranza adesso è che il problema rientri nel giro di qualche ora e che ce la faccia per il big-match di domenica prossima contro la Juventus. E’ inutile na­scondere, però, che l’attesa era soprattutto per Ibrahimovic.

Non solo per il valore dell’attaccante di Malmoe e per ciò che rappre­senta nell’economia del gioco rossonero, ma anche perché, con un attacco ridotto all’osso (Cassano è l’unico effettiva­mente sano tra quelli inseriti in lista Champions), il suo rientro era diventato di vitale importanza per l’immediato, ma anche in prospettiva.

© Riproduzione Riservata

Commenti