Nesat flagella Paese asiatico, almeno 2 morti. Violente piogge e potenti raffiche di vento hanno provocato 4 dispersi

il tifone in Filippine

Un potente tifone ha colpito le Filippine e ha provocato alluvioni, interruzione dell’erogazione di energia e la sospensione dei lavori nella capitale Manila.

Il tifone Nesat ha inoltre reso necessaria la chiusura della borsa e dell’ambasciata degli Stati Uniti. Almeno due persone hanno perso la vita, mentre altre quattro risultano disperse.

Mentre la tempesta si avvicinava, le autorità hanno ordinato lo sgombero di oltre 100mila persona nella provincia di Albay, nel centro delle Filippine. Il tifone, secondo le previsioni meteo, dovrebbe continuare a colpire l’isola, prima di “virare” verso il Mare del Sud della Cina giovedì.

© Riproduzione Riservata

Commenti