Se ne va a 94 anni, era ricoverato al “Gemelli”. Ha diretto fino al 1999 lo storico concorso delle ragazze

Enzo Mirigliani

Cinquant’anni al servizio di miss Italia: è morto oggi a Roma, all’età di 94 anni, il patron di Miss Italia Enzo Mirigliani. Nato il 22 aprile 1917 a Santa Caterina sullo Jonio (Catanzaro), la sua carriera come organizzatore di concorsi di bellezza era iniziata nel 1953.

Poi, nel 1957 l’arrivo al concorso di bellezza nazionale in qualità di organizzatore per diventarne, due anni dopo, direttore succedendo a Dino Villani. Miss Italia diventa così di anno in anno una manifestazione che rappresenta sempre di più la storia del costume italiano e la società intera di tutto un Paese, oltre che un appuntamento fisso annuale. Inizialmente trasmesso solo via radio, sbarca in televisione prima su un circuito di emittenti locali, poi nel 1981 su Canale 5 e dal 1989 viene trasmesso in diretta televisiva su Raiuno.

Candidate al concorso sono state almeno un milione, tutte “ragazze della porta accanto”, secondo quello che era lo slogan di Mirigliani, cioè normali, comuni. Trasformate tutte in passerella in “principesse di un giorno”, come amava definirle il patron. Moltissime le donne che, dopo essere passate da Miss Italia, sono diventate stelle della televisione o del cinema: Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Silvana Mangano, Stefania Sandrelli, Maria Grazia Cucinotta e Anna Valle, solo per citarne qualcuna. Grandi nomi si sono succeduti anche sulle poltrone di giudici di Miss Italia come Vittorio De Sica, Giorgio De Chirico, Luchino Visconti, Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Catherine Deneuve, Bruce Willis, Sylvester Stallone e Andy Garcia.

In ricordo del padre, emigrato negli Stati Uniti, Mirigliani ha ideato nel 1991 il concorso “Miss Italia nel Mondo”, dedicato a tutte le ragazze di origini italiane residenti all’estero. Dal 2000 ha passato il testimone alla figlia Patrizia che ancora oggi dirige il concorso. Su di lei ha detto: “E’ stata una vera rivelazione. Ha rinnovato Miss Italia e sa come preparare le Miss, non solo per l’eventuale debutto televisivo”.

Enzo Mirigliani ha ricevuto inoltre dall’allora presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi l’onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica e, in Campidoglio a Roma, il “Premio della simpatia”, istituito da Aldo Palazzeschi e Domenico Pertica.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8LSPSvvpYMI[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti