Alemanno all’attacco: “il Premier condizionato dal cerchio magico leghista, serve un nuovo ciclo politico”

Nicole Minetti

“Mai più Minetti in consiglio regionale perché in questo modo noi offendiamo il Pdl e anche Silvio Berlusconi”. Lo ha detto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, chiudendo i lavori della tre giorni organizzata dalla Fondazione Nuova Italia.

“Il tema delle primarie – ha sottolineato – si deve incrociare con quello della legge elettorale. Qui il dibattito è aperto: non se si deve fare con le preferenze, io credo di sì, ma dobbiamo trovare il sistema per non avere più candidati calati dall’alto”.

E, tanto per chiarire la sua posizione critica verso il leader del Pdl, il sindaco di Roma ha aggiunto: ” “Una cosa è rispettare Silvio Berlusconi, un’altra cosa è cedere troppo spazio a un certo cerchio magico che si è messo attorno a Berlusconi e lo condiziona. Ogni leader rischia di essere sfruttato da chi non si assume le proprie responsabilità”. “Noi – ha aggiunto il sindaco di Roma – non permetteremo il processo a Silvio Berlusconi ma dobbiamo fare il modo, insieme a lui, di aprire un ciclo politico di riforme.

© Riproduzione Riservata

Commenti