Il principe racconta il retroscena delle nozze con Kate e i correttivi “per gentile concessione della nonna”

William e Kate

La regina Elisabetta diede al principe William il permesso di stracciare la prima bozza della lista ufficiale degli ospiti per il suo matrimonio con Kate Middleton, e avanzare una proposta autonoma che rispondesse maggiormente ai suoi desideri raggiungendo così un compromesso con il cerimoniale. A rivelarlo è stato il primogenito di Carlo e Diana in persona, citato dal Daily Mirror.

William ha raccontato di non aver mai saputo, fino all’ultimo periodo dei preparativi, che ci sarebbe stata una cerimonia con centinaia di dignitari stranieri e la notizia non gli piacque per niente. Il rampollo 29enne di casa Windsor ha ammesso: “Vado alla prima riunione di organizzazione delle nozze dopo il fidanzamento, e mi consegnano questa lista ufficiale con 777 nomi fra dignitari, governatori, ogni genere di persona, e soprattutto non una sola persona che io conosca”.

“Mi dicono: ‘Ecco l’elenco di chi dovrebbe invitare’. Li ho guardati con un’espressione di terrore assoluto e ho risposto: ‘Penso che dovremmo ripensare a tutto da capo’” ha raccontato il principe, citato dal tabloid. A quel punto, William chiamò la nonna per un aiuto. “Le ho telefonato il giorno dopo dicendole: ‘Abbiamo davvero bisogno di fare tutto questo?’ e lei – ha proseguito William – mi ha risposto: ‘No, inizia dai tuoi amici e poi procederemo da lì. E mi ha detto di buttare via la (prima) lista”. La Regina, ha concluso William, “mi ha suggerito che ci sono certi momenti in cui è necessario trovare un giusto compromesso”.

© Riproduzione Riservata

Commenti