Il nuovo processo contro l’ex funzionario del Sisde accusato di concorso esterno in mafia al via a novembre

Bruno Contrada

La Corte d’appello di Caltanissetta ha ammesso la revisione del processo in cui l’ex funzionario del Sisde, Bruno Contrada, è stato condannato a 10 anni di reclusione per concorso esterno all’associazione mafiosa. Il processo di revisione inizierà l’8 novembre.

“Sono felicissimo. E’ un risultato a cui credevamo tantissimo e per cui combattiamo da quattro anni” – dice Giuseppe Lipera, legale dell’ex funzionario del Sisde, Bruno Contrada, commentando la decisione della Corte d’appello.

”Sin da quando ho conosciuto Contrada – aggiunge il penalista – mi sono reso conto di trovarmi davanti a un uomo meraviglioso, che con la mafia non aveva nulla a che spartire. Gli ho già comunicato la notizia, lo sentirò dopo con più calma. Mi ha detto di essere ‘frastornato’ per una notizia che sembrava ‘impossibile’. ‘Il tempo per me stringe e anche la salute scarseggia, ma la speranza è l’ultima a morire’ mi ha detto”.

Lipera aveva già presentato due analoghe richieste di revisione, che erano state rigettate.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=EDsRbL8mL5I[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti