Il difensore brasiliano del Bayern Monaco in manette con l’accusa di aver appiccato il fuoco nella sua villa

Breno

Il difensore brasiliano del Bayern Monaco, Breno, è stato arrestato oggi dalla polizia tedesca: è ritenuto essere il responsabile dell’incendio che ha devastato la sua abitazione la settimana scorsa. L’ordine di arresto è stato emesso dalla procura di Monaco di Baviera perchè sussiste il «pericolo di fuga e di inquinamento delle prove».

Breno, che martedì era stato ricoverato subito dopo l’incendio della sua villa per lievi problemi respiratori, da ieri era indagato dopo che dai rilievi era emerso che l’incendio non era stato un incidente. Breno, che sta recuperando da un infortunio, era solo in casa al momento dell’incidente.

La casa del giocatore, a Grunwald, periferia di Monaco di Baviera, è stata completamente distrutta e i danni ammonterebbero a circa 500mila euro. A soccorrere Breno è arrivato anche l’ex terzino del Genoa, il connazionale Rafinha, che abita nelle vicinanze.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=XkC72QPM96c[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti