Con 312 voti favorevoli e 305 contrari passa la proposta garantista formulata dalla Giunta per le autorizzazioni

Marco Milanese

La Camera ha respinto la richiesta d’arresto per Marco Milanese, ex consigliere politico del ministro dell’Economia Giulio Tremonti che ieri ha annunciato l’autosospensione da gruppo parlamentare e partito del Pdl. E’ stata infatti accolta con 312 voti favorevoli e 305 contrari, la proposta contraria all’arresto formulata dalla Giunta per le autorizzazioni a procedere.

Il voto è avvenuto a scrutinio segreto. Contro la richiesta di arresto, pur nel rispetto della libertà di voto di coscienza nello scrutinio segreto, si sono espressi in Giunta e nelle dichiarazione di voto i gruppi parlamentari di maggioranza Pdl, Lega e Responsabili (Popolo e Territorio). A favore, invece, quelli di opposizione: Pd, Idv, Udc, Fli, Api, Mpa. La richiesta di arresto era stata presentata alla Camera dalla Procura di Napoli che contesta a Milanese corruzione e favoreggiamento, nell’ambito dell’inchiesta sulla cosidetta P4.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TLxbxw4vl-Q[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti