Lo Special One non gradisce il possibile arrivo dell’ex romanista come traghettatore prima del suo ritorno

Josè Mourinho

Massimo Moratti sembra scelto Claudio Ranieri per la panchina dell’Inter. Dopo aver esonerato Gasperini in seguito alla sconfitta nell’anticipo di martedì sera a Novara (il quarto ko su cinque partite ufficiali) il presidente nerazzurro ha deciso di affidare la squadra sino a giugno ad un allenatore navigato.

In passato Ranieri ha già dimostrato di saperci fare anche nelle situazioni più difficili, come dimostrano i suoi arrivi a stagione in corso a Parma prima e Roma poi.

La scelta di Ranieri rischia però di creare un “incidente diplomatico” e diventare motivo di frizione tra Moratti e Josè Mourinho, che il prossimo anno dovrebbe tornare sulla panchina dell’Inter. Lo Special One non gradisce affatto l’eventuale incarico a Ranieri come traghettatore, visti i loro celebri battibecchi a distanza avvenuti prima in Inghilterra e poi in Italia.

Mourinho avrebbe consigliato a Moratti di mettere in panchina il suo fidatissimo vice, Beppe Baresi, coadiuvato da Luis Figo, che a sua volta ha detto “no” ad altre offerte perchè attende proprio il rientro a Milano del connazionale Mou nel giugno 2012.

Detto ciò, il nuovo allenatore è destinato come Gasperini ad un contratto a tempo e a non potrà fare miracoli: i problemi mostrati in campo dalla squadra restano e non sembrano facilmente risolvibili. Ma avere in panchina una persona esperta, intelligente e tatticamente non integralista, che gioca col modulo più adatto ai giocatori a disposizione, rappresenta un primo passo importante per iniziare la risalita. Poi sarà di nuovo tempo di Mourinho, con una probabile rivoluzione tecnica e l’addio ad alcuni senatori che il vate di Setubal ha giàò messo nella lista dei partenti.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=H1ubjjNFWa4[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti