A 39 anni è morto Andy Whitfield, l’interprete della famosa serie tv. Da tempo lottava con un terribile male

Andy Whitfield in "Spartacus"

Grande tristezza nel mondo del cinema per la morte di Andy Whitfield, l’attore conosciuto per il ruolo di Spartacus nell’omonima serie tv andata in onda anche in Italia su Sky. Andy, 39 anni, aveva lasciato la serie tv per curare la sua malattia, un linfoma non-Hodkin, ed era stasto sostituito nel ruolo di Spartacus dal collega Liam McIntyre.

‘Spartacus – Sangue e sabbia’ è stata la serie che ha regalato a Whitfield, attore australiano con alle spalle un passato da ingegnere, la maggiore popolarità: il grande successo della serie ha infatti spinto l’emittente americana Starz ad ordinare subito una seconda stagione dopo la prima. In ‘Spartacus’, storia del gladiatore trace diventato simbolo della rivolta contro Roma, vengono infatti mescolati storia, azione, romanticismo e intrigo, con una buona dose di scene ‘piccanti’ che inizialmente avevano fatto gridare allo scandalo.

Prima di ‘Spartacus’, Andy aveva lavorato in diverse altre serie tv, come ‘Le sorelle McLeod’, ‘All Saint’ e ‘The strip’. Nel 2007, un film da protagonista: ‘Gabriel – la furia degli angeli’, per la regia di Shane Abbess, dove interpretava l’arcangelo Gabriele. Una carriera ancora breve ma sul punto di decollare grazie al grande successo riscosso nei panni del gladiatore Spartacus: il destino ha deciso però diversamente per Andy Whitfield, che è scomparso ieri, 11 settembre, lasciando una moglie e due figli.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xl1d6n_andy-whitfield-in-memory-of_creation[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti