Massimo Moratti non vuole commentare la sconfitta all’esordio e pensa all’ex tecnico del Palermo o Ranieri

Gasperini già a rischio

Massimo Moratti sta in silenzio e medita dopo la sconfitta dell’Inter per 4-3 contro il Palermo. Quattro reti i nerazzurri non le prendevano da sette anni, dai tempi di Zaccheroni e, coincidenza inquietante, la difesa era ancora a tre.

Gasperini non è stata una scelta di Moratti ma di Marco Branca e questo potrebbe aprire scenari clamorosi qualora non arrivassero i risultati e soprattutto chiarezza nelle scelte tecniche. Togliere Zarate per inserire Sneijder dopo 30 minuti di gioco è parso a tutti un segnale di grande confusione.

La società nerazzurra avrebbe dato al tecnico un mese di tempo per adattare la squadra alle sue idee tattiche ma, dopo quanto visto a Palermo, sembra difficile riuscire a trovare i giusti equilibri se non cambiando radicalmente modulo di gioco e Gasperini, peccando di integralismo, non ha intenzione di cedere un metro.

Quale futuro? Ovvio che sia presto per fare previsioni, bisogna dare tempo al tecnico ma sono due le possibli alternative in caso di esonero. Claudio Ranieri si è già detto disponibile a prendere la squadra in corsa così come Delio Rossi. Entrambi fautori del 4-4-2 e più flessibili di Gasp a livello tattico sono i due nomi caldi che Moratti intende imporre qualora non arrivassero risultati in Champions e nelle prossime gare di campionato.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=f2vSK1vlDUI[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti