De Laurentiis e Roig avevano trovato l’accordo per il passaggio di Pepito al Napoli ma lui ha detto “no”

Giuseppe Rossi

Non è più un mistero che Aurelio De Laurentiis abbia sognato a lungo Giuseppe Rossi e che volesse portarlo al Napoli ma è una bomba di mercato quella rivelata da Gianluca Di Marzio nelle scorse ore.

Il giornalista di Sky ha detto che, di fatto, c’era già l’intesa tra Napoli e Villareal ma il giocatore ha preferito restare in Spagna. Dunque oltre il tam-tam mediatico c’è stato molto di più e sul serio.

I fatti – spiega Di Marzio – raccontano infatti di una lunga telefonata tra il presidente del Napoli e quello del Villarreal (Roig), di un’offerta che sfiorava i 32 milioni di euro, gli spagnoli che hanno barcollato e passato poi la palla al Pepito nostro. Non se l’è sentita Rossi di dire sì al Napoli, aveva in testa ancora il Barcellona, confidava nel Manchester City, aspettava timidamente la Juve, non smaniava dalla voglia di lasciare il Villarreal”.

“Forse, l’unica squadra che lo intrigava veramente era l’Inter: dopo Villarreal-Porto (Europa League), fu organizzata una cena tra Rossi, il suo agente Pastorello e Piero Ausilio, il ds nerazzurro in missione spagnola. Ausilio fu molto colpito dal Rossi-uomo, tornò a Milano pronto a studiare un’offerta da presentare per prenderlo, inserendo però alcune contropartite tecniche, andava infatti sfoltita la rosa: 15 milioni più Mariga e Pandev, prendere o lasciare, il Villarreal chiuse la porta a chiave”.

© Riproduzione Riservata

Commenti