Il docu-film “Questa storia qua” presentato fuori concorso ma il rocker è assente per problemi di salute

Vasco Rossi

Per “Questa storia qua”, docu-film di Alessandro Paris e Sibylle Righetti, fuori concorso a Venezia, Vasco Rossi, di nuovo ricoverato in clinica a Bologna, non ci sarà.

Nel film super 8, video amatoriali degli amici d’infanzia del cantautore, della tata Ivana Lenzi, ricordi dei compaesani di Zocca, il paesino, meno di 5 mila abitanti , dove tutto è nato e dove tutto ritorna perché Vasco il suo posto non l’ha mai lasciato, protetto dagli affetti.

“Il film documentario “Questa storia qua”, di Bibi Righetti e Alessandro Paris, mi ha riportato a casa. E’ un’opera molto poetica”. Così Vasco Rossi ha scritto su Facebook per parlare del film documentatorio.

“Bibi – ha scritto Vasco – è la figlia di un caro amico di infanzia. Angelo Righetti. Oggi psichiatra. Una vera testa di Zocca. E’ venuta chiedendomi di darle fiducia. Aveva in mente un Progetto. Una storia. Raccontare la terra dove sono cresciuto e dove è nata la rockstar Vasco Rossi. I motivi, gli umori, gli odori e la gente che popolava quello che noi chiamiamo: il paesello natio. Bibi è di terza generazione, non è vissuta a Zocca ma la conosce molto bene. E’ intelligente e vivace e non avevo dubbi potesse raccontare in modo originale e inedito la storia e l’ambiente. Ne è uscita un’opera molto poetica”.

Vasco ha promesso un messaggio scritto anche per la prima veneziana. Per la proiezione al Lido sono comunque in arrivo da Zocca tanti amici di Vasco, molti dei quali hanno partecipato al film, a partire da Gaetano Curreri. Oltre 200 cinema in tutta Italia, già sold out da giorni, saranno collegati via satellite con l’evento veneziano.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yXXQGEOe3sw[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti