Gli azzurri perdono anche contro la Germania, e ora servirebbe un tris contro Lettonia, Francia e Israele

Dirk Nowitzki

L’Italia perde anche il secondo match degli Europei, e il 62-76 (scarto falso, fino al 38′ c’era un solo possesso di distanza) contro la Germania rischia di costare caro, carissimo. La sfida contro Dirk Nowitzki (25 punti e 12 rimbalzi) e compagni era attesa come lo scontro diretto per il terzo posto, e ora gli azzurri – ancora a 0 punti dopo due gare – devono battere Lettonia, Francia e Israele per poter sperare nella qualificazione.

Gli azzurri pagano il deficit di forza fisica in area, come dimostra il 37% da due (4/20 per il duo Bargnani-Gallinari), e come dice il finale da mattatore di Chris Kaman, 17 punti e 17 rimbalzi, con 8 punti negli ultimi 3′. Decisivo anche Robin Benzing, 14 con 6/9 al tiro. All’Italia non bastano i 17 punti e 11 rimbalzi di Gallinari e i 15 di Belinelli, mentre Bargnani si ferma a 8 con 3/14 al tiro. In doppia cifra Mancinelli, con 11.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=B1TzmTR8v7U[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti