A Taormina problemi al sistema elettrico. Rogo in una cabina in centro: forse per un sovraccarico

centralina incendiatasi in via Madonna delle Grazie

Comincia a farsi preoccupante la situazione dei black out che a ripetizione si verificano a Taormina. Lo scorso venerdì sera si anche registrato il “fuoriprogramma” di una centralina andata in fiamme all’altezza della discesa di via Madonna delle Grazie. Sul posto sono dovuti intervenire i vigili del Fuoco per intervenire che l’incendio scatenatosi potesse propagarsi sino alle vicine abitazioni e la villa comunale,dove quel momento si trovavano diverse persone.

Diversi abitanti della zona, e quindi in pieno centro storico, sono rimasti per alcune ore senza corrente elettrica. La causa potrebbe essere stato un sovraccarico all’impianto.Le serate taorminesi di fine agosto stanno facendo registrare black-out a ripetizione e diventa ormai inderogabile la necessità che vengano effettuati degli interventi di revisione e potenziamento del sistema di energia.

Da tempo viene sollecitata a Taormina l’evenetuale adeguamento delle cabine e la predisposizione di qualche altra centralina. Disagi sino registrati di recente nei locali pubblici, bar, pub e ristoranti. Si tratterebbe di un problema dovuto ad un sovraccarico di utenze. In vista dei prossimi mesi si teme invece che possa essere il maltempo a mettere a dura prova gli impianti. 

In questi giorni, invece, come detto sono sono numerose le strutture ricettive e commerciali e le abitazioni dove si sta ricorrendo, per forza di cose, all’aria condizionata per trovare un pò di refrigerio, e anche questo concorrerebbe a determinare un sovraccarico.

Senza dimenticare zone del centro storico e delle frazioni dove alcune volte la luce va via e torna a “macchia di leopardo”. In ogni caso una località turistica come Taormina dovrebbe essere adeguatamente in grado di far fronte a queste tipologie di disagi, che invece si ripetono sempre più spesso.

© Riproduzione Riservata

Commenti