L’esterno del Chelsea è il colpo di fine mercato al quale lavora Marotta: il nodo è l’ingaggio del francese

Florent Malouda

La Juve non si ferma. Non bastano Giaccherini ed Estigarribia perchè Antonio Conte vuole cinque esterni. C’è anche Krasic e dovrebbe restare Pasquato nonostante l’idea iniziale di fargli fare esperienza in una squadra di bassa serie A. Ora è la volta del quinto esterno.

Si cerca un giocatore di livello internazionale ovvero Florent Malouda che però rimane un’operazione difficile per via dell’ingaggio da 4,7 che percepisce al Chelsea, il francese però può imprimere quello charme internazionale che manca alla Juve e che Conte chiede a gran voce. Di certo si tireranno le fila nelle prossime ore, la Juve però deve essere convinta perchè al lordo tra cartellino e ingaggio verrebbe 20 milioni per due anni, il Chelsea chiede massimo 6 milioni per il giocatore che ha avuto frizioni con il club dopo alcune frasi che mostravano negatività per la cacciata di Ancelotti.

Malouda per altro non sarebbe una novità a Vinovo, già cinque anni fa con Deschamps arrivò di nascosto e fece le visite mediche poi con l’addio del tecnico francese saltò.

Diego Lugano invece è praticamente del Paris Saint-Germain, il procuratore del giocatore parlerà con Leonardo per concludere la trattativa e firmare nel weekend, c’era un accordo anche con la Juve che però voleva attendere fino a martedì per valutare se poteva raggiungere le prime scelte Alex e Bruno Alves. Proprio per quest’ultimo si continua a trattare con lo Zenit, c’è il problema di valutazione dei cartellini di Alves e Bonucci entrambi ampiamente pagati un anno fa da entrambi i club.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TDnconxGZp8[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti