I giudici gli attribuiscono la paternità di una 13enne e lui dichiara: “ne ho anche 8 a Salemi e 4 a San Severino”

Vittorio Sgarbi

Ennesima uscita a sorpresa di Vittorio Sgarbi. Gli hanno attribuito l'”ennesima” paternità e lui commenta: “”Boh, di figli ne ho una quarantina”. Così Sgarbi liquida la sentenza dei giudici di Ancona, in Corte d’Appello, che lo riconosce padre di una tredicenne nata, stando al rapporto giudiziario, da una relazione con una cantante lirica di origine albanese.

“Si posso avere una quarantina di figli” ha aggiunto Sgarbi, “ne ho quattro a San Severino, tutti non riconosciuti. Otto a Salemi, dove sono sindaco”. Il critico non sa, insomma, nemmeno lui quanti figli ha precisamente.

Ben 40 volte padre quindi, e in quanto alla tredicenne sulla quale si sono pronunciati i giudici il critico d’arte afferma: “La conosco benissimo, a occhio sembrerebbe figlia mia. E’ carina, simpatica. La madre ogni tanto mi chiama, me la porta a vedere. Quando incontro la ragazzina le dico che sarebbe un’ottima suora, così si spaventa e non viene a trovarmi per un anno”, dice Sgarbi, che ricorrerà in Cassazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti