L’attaccante argentino della Lazio nel mirino di Moratti per sostituire il partente Eto’o. Lotito chiede 20 mln

Mauro Zarate

Con Eto’o sulla via della Russia, l’Inter continua la disperata ricerca del sostituto. In attesa di definire la trattativa con i russi dell’Anzhi, l’Inter sta monitorando il mercato aspettando l’occasione giusta per prendere un attaccante in grado di far rimpiangere il meno possibile l’asso camerunese.

Moratti spera che alla fine il Manchester City di Mancini accetti di cedergli Carlos Tevez in prestito, altrimenti batterà altre piste alternative come quella che porta a Diego Forlan. Il bomber uruguayano dell’Atletico Madrid desta però qualche perplessità per motivi anagrafici e tattici: con Milito e Pazzini che si alterneranno nel ruolo di centravanti, il tridente di Gasperini necessita di un elemento più mobile e in grado di partire dall’esterno.

Come ad esempio Rodrigo Palacio del Genoa o, ancora meglio, Lavezzi del Napoli. Il Pocho ha però il difetto di costare molto di più, infatti nel suo contratto è presente una clausola di rescissione da 31 milioni di euro.

Il mercato italiano fornisce una grande occasione: Mauro Zarate, ormai finito ai margini della Lazio, che lo ha messo praticamente in vendita. Al momento non esiste alcuna trattativa in tal senso, ma l’idea sarebbe affascinante anche se i rischi non mancherebbero di certo. Nei tre campionati giocati in maglia biancoceleste Maurito ha mostrato numeri d’alta scuola alternati a preoccupanti pause di continuità. Genio e sregolatezza allo stato puro, Zarate ha le caratteristiche giuste per riaccendere la fantasia del presidente Moratti, da sempre innamorato di giocatori del genere (vedi Recoba).

Disciplinarlo tatticamente sarebbe una bella sfida per mister Gasperini. Il problema è che Lotito chiede 20 milioni di euro.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yZyaF0sR0gs[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti